Final Eight: prima semifinale è Cremona-Virtus

 In Basket Italia
Share

Prima giornata di Final Eight a Firenze con due partite profondamente diverse tra loro per andamento e risultato.
Saranno Vanoli Cremona e la Virtus Bologna a giocare sabato la prima semifinale. Vediamo come sono andate le rispettive partite.

Vanoli Cremona – Openjobmetis Varese 82-73

La Vanoli Cremona vuole subito dettare il ritmo della partita, con un 3/5 da tre punti nei primissimi minuti. Varese soffre invece in attacco dove sbaglia tiri facili con Avramovic e Cain. L’efficacia contrapposta dei due attacchi determina il un parziale di 15-4 per Cremona con 8 punti di Crawford. Sul finale del primo quarto calano però le percentuali della Vanoli e Varese riesce a rientrare sino al 19-15 della prima sirena.
A inizio secondo quarto Coach Caja mette la sua Varese a zone-press che porta dei buoni risultati, con un contro-parziale di 11-0 con il quale Varese passa per la prima volta in vantaggio. Drew Crawford piazza quattro triple consecutive (20 punti) ma Varese resta a contatto e il primo tempo si chiude 44-40.
Nonostante qualche difficoltà in attacco, la Vanoli sale di livello anche fisicamente nel terzo periodo e allunga nuovamente a +9. Nonostante le tante palle perse in attacco, Varese tiene comunque fermo il distacco e il terzo periodo di chiude sul 60-52.
Il periodo finale si apre con una tripla di Ruzzier che porta Cremona sul +11 e nonostante alcuni tentativi, Varese non riesce a rientrare, penalizzata anche dalle percentuali da tre punti.
Cremona come l’anno scorso vince la prima partita e volta in semifinale con un primo tempo incredibile di Crawford con 20 punti e con un secondo tempo magistrale di Wes Saunders che chiude una partita da MVP con 20 punti (8/11), 7 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi e 1 stoppata.

Olimpia Milano – Virtus Bologna  84-86

Partita molto carica emotivamente per la rivalità storica tra le due società. Parte molto più convinta Milano che va sul +7 (9-2) grazie a Nunnally a fuoco.
Dopo il primo scossone, anche la Virtus entra in partita ricucendo questo allungo. è allora l’Olimpia che va avanti a piccoli strappi, prima sul +6, poi sul +8 ma senza dare l’impressione di poter allungare in modo definitivo con un primo quarto che si chiude 22-17.

Nel secondo periodo è la Virtus che allunga, andando sul +5 (24-29) anche grazie ad un Aradori scatenato.

Milano viene tenuta a galla da Kuzminskas e poi dal solito Nunnally che riportano nuovamente l’Olimpia avanti sul 36-33. Situazione che dura poco, la Virtus aumenta decisamente il livello di gioco e fissando un parziale di 8-0 che porta le squadre all’intervallo sul 36-41 con la Virtus avanti di 5 punti.

Terzo periodo con ulteriore allungo di Bologna che va sul +8, Milano nonostante una difficoltà evidente su entrambi i lati del campo riesce a tornare sul -3 per poi crollare ulteriormente a -10 sul 45-55. Dopo il massimo divario di +11 per la Virtus, il terzo periodo termina 54-63.

Nel quarto periodo è ancora Aradori a suonare la riscossa della Virtus che, nonostante i tentativi di reazione di Milano, tiene sempre la testa avanti chiudendo la gara 84-86.

 

 

 

 

 

 

Recommended Posts
Share
Share
final eight coppa italia 2019