Ostia Lido 05 luglio 2014 – All’interno dle primo Festival del Basket si è svolto il tanto atteso convegno “Sport come motore dello sviluppo turistico”, nell’accogliente location della Città dei Mestieri di Ostia.
Il convegno ha esplorato le possibilità e le opportunità che lo sport, dagli eventi alla pratica quotidiana, pu offrire allo sviluppo turistico del territorio.

Giammarco D’Orazio, uno degli ideatori del Festival del Basket, ha introdotto i lavori

lo sport ed il territorio possono essere un connubio perfetto in Italia. Anche grazie a nuove progettualità, di eventi come il Festival del Basket o di iniziative continuative, ad esempio il cicloturismo, si possono sviluppare dei flussi turistici di qualità.

Giovanni Bastianelli, direttore dell’agenzia del turismo della Regione Lazio, è intervenuto in collegamento video focalizzando l’attenzione

sulla grande opportunità che gli eventi offrono di destagionalizzare alcuni flussi turistici

Il Dott. Bastianelli ha anche promosso il Lazio

come una Regione che può presentare diversi scenari, dal mare, alle montagne, alle colline, ai piccoli centri di provincia, ognuno dei quali può accogliere una diversa attività sportiva

Luca Corsolini, docente, giornalista e consulente in comunicazione sportiva ha puntato sulle emozioni

Lo sport si pone sia come attività passionale, sia come attività accessibile, due fattori determinanti per attrarre turisti. Per località come Ostia, la spiaggia sostituisce la strada di 20 anni fa, dove si giocava a pallone o si correva liberamente

Corsolini ha aggiunto che

gli eventi sportivi sono fondamentali, ma non esauriscono la voglia di sport che è ormai un bisogno quotidiano, anche in vacanza

Giovanni Zannola, presidente della Commissione Sport del Municipio di Roma

C’è un tema nazionale: lo sport ed il turismo sono delle soluzioni alla disoccupazione, perché creano posti di lavoro con un’offerta attraente per residenti e turisti. C’è poi un tema locale, Ostia ed il litorale romano hanno delle risorse incredibili, come la Pineta di CastelFusano, la più grande d’Europa: l’obiettivo è trasformare questo territorio nella più grande palestra pubblica a cielo aperto

Zannola non nasconde però le difficoltà

Siamo in una fase di spending review drastica che limita qualsiasi progetto di sviluppo. Inoltre il territorio del litorale pecca nella recettività, che deve essere aumentata e migliorata

Antonio Caliendo, Assessore al Litorale del Municipio X di Roma ha ricordato che

Sebbene possa sembrare un discorso da politico, questo è per il litorale romano l’anno zero. Stiamo infatti partendo ora con una visione di cittadina che prevede uno sviluppo turistico di qualità. Non è un caso, ad esempio, che dal nostro insediamento abbiamo costituito un tavolo sulla mobilità alternativa che proponga soluzioni sia per i residenti, sia per chi vuole venire dall’esterno

Cristiana Avenali, consigliera della Regione Lazio ed ex-giocatrice di basket ha ricordato come

da sempre lo sport è stato un veicolo per il turismo. Quando andavamo a fare i tornei in giro per l’Italia, capitava che si tornava in alcune località che prima erano sconosciute

La consigliera Avenali ha però ammonito che

non basta progettare un evento o un attività sportiva, è fondamentale inserirla in un contesto che funzioni. Ad esempio ad Ostia si deve rendere accessibile il mare tutto l’anno, come nelle zone dei laghi del Lazio dobbiamo curare la qualità delle acque. Deve essere un sistema completo a posizionarsi come offerta di qualità

Latest posts by admin (see all)
Share
Share
Festival Basket Village Ostia PontileFestival Basket pontile ostia